Ufficio senza carta? adesso si può. Ne parlerà a Roma il dottor Cottone (Novark)

È in atto in questi ultimi anni una vera e propria rivoluzione digitale che consiste nello smaterializzare ( non stampare su carta un documento che nasce su supporto elettronico e nel digitalizzare il pregresso); nel condividere le informazioni, che possono viaggiare in formato digitale su canali digitali (PEC, Internet), garantendo l’interoperabilità (formati strutturati – XML, XBRL ); nel conservare la documentazione garantendone l’integrità e la leggibilità.

I vantaggi di questo sistema sono evidenti.
Risparmio nella produzione e conservazione della carta e nel processo di gestione dei documenti (condivisione e ricerca); minor rischio di perdita dei documenti; produzione e scambio di documenti/informazioni più rapidi; miglioramento dei processi; maggiori vantaggi ottenuti dall’implementazione dell’intero ciclo dell’ordine; tempo di payback generalmente inferiore all’anno; l’approccio ‘graduale’ porta piccole penalizzazioni di redditività ma minore stress da cambiamento sulla struttura.
[Fonte: ‘Indagine School of management del Politecnico di Milano – 2008] L’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili della città di Roma offre l’opportunità di approfondire queste interessanti e innovative tematiche, grazie al corso che si terrà il prossimo 10 dicembre ’12, a cura della Commissione Organizzazione dello Studio Professionale, avente per oggetto L’organizzazione della gestione contabile nello studio professionale, supporti forniti dalle tecnologie telematiche e digitali.

I relatori, dottor Maurizio Cottone e dottor Gianluca Santilli illustreranno nel dettaglio gli aspetti normativi e operativi della gestione online della contabilità dei clienti; analizzeranno e presenteranno le modalità operative della gestione telematica della documentazione contabile e della conservazione sostitutiva della documentazione di studio.

Uno spazio importante verrà riservato alle tematiche riguardanti la responsabilità della conservazione dei dati per conto dei clienti degli studi professionali.