La crisi economica e della salute

La crisi economica che si è abbattuta sulle imprese che si occupano di salute ed in particolare di fisioterapia e riabilitazione ha modificato drammaticamente la modalità di erogazione dei servizi di riabilitazione.

Anni fa eravamo abituati a presentarci al centro di Fisioterapia con la nostra ricetta rossa grazie alla quale avremmo potuto fruire di alcune prestazioni in regime di convenzione ( la “mutua”) ed avremmo ricevuto i nostri trattamenti fisioterapici godendo di una tariffa agevolata.

Negli ultimi anni questo meccanismo ha subito una frattura, infatti, i continui illeciti protratti dalle stesse strutture di riabilitazione per gonfiare i conti delle prestazioni convenzionate su cui ricevere il rimborso da parte della regione e gli stessi sprechi ed illeciti generati dall’amministrazione stessa, hanno determinato un buco nelle casse della sanità che come riflesso ha avuto 2 conseguenze.
– Ritardi nei rimborsi alle strutture convenzionate
– Drastica riduzione delle prestazioni convenzionate
Entrambi questi effetti hanno determinato ripercussioni sulla qualità del servizio erogato da suddette strutture e chi ne ha pagato le spese sono stati come di consueto gli utenti finali: i pazienti.

I centri di riabilitazione convenzionati e privati si sono trovati in un morsa dovuta al deficit dei rimborsi regionali ed alla congiuntura economica di questi anni, per questo per limitare i costi di struttura sono andati via via riducendo la qualità delle prestazioni erogate sia in termini di tempi e di strumentazioni che di personale addetto.

Questo ha generato una vera e propria competizione basata al ribasso in termini di prezzo e qualità dei servizi.

Questo meccanismo, spiega il responsabile del Centro Fisioterapia Roma, ha trovato spazio grazie al sistema attraverso il quale vengono emesse le prescrizioni mediche per la fisioterapia dove vengono elencate le voci delle applicazioni e delle attività da svolgere come in una “lista della spesa” senza tener conto dell’individualità del paziente e delle modificazioni che già dai primi trattamenti possono prodursi con la necessità di adattare il trattamento al paziente ed al suo problema.

Per questo nel nostro centro anche nei momenti più duri non abbiamo mai ceduto e ci siamo sempre concentrati sul l’unico mandato che i pazienti ci hanno sempre dato: la cura e la guarigione del loro problema, senza individuare un costo specifico a ciascuna delle prestazioni presentate, ma mettendo in atto tutte le risorse necessarie per curarli nel minor tempo possibile, determinando a conti fatti, maggiori risultati e risparmio economico per i nostri pazienti. Alla fine i numeri ci hanno dato ragione avendo registrato negli ultimi anni una costante crescita di prestazioni effettuate sul territorio, della soddisfazione dei nostri pazienti e del nostro staff al quale diamo la possibilità di lavorare in modo adeguato con il paziente.